Ti trovi in:

Disabilità

L’ULSS 4, in collaborazione con i Comuni e con una forte e articolata rete di Associazioni, ha attivato numerosi servizi a favore dei disabili e delle loro famiglie, di tipo sociale, economico, assistenziale, educativo, in contesti organizzati a domicilio, territoriali, semiresidenziali e residenziali, in risposta alla domanda di assistenza che negli ultimi anni è aumentata.

Disabilità

Da sottolineare il ruolo dei Centri Diurni nell’assicurare alle persone disabili in età giovane e adulta efficaci percorsi di promozione personale e di riabilitazione sociale.
Efficienti servizi di trasporto consentono alle persone interessate di accedere ai servizi di riabilitazione del territorio (Neuropsichiatria Infantile, Medicina Fisica e Riabilitazione, La Nostra Famiglia di San Donà di Piave e di San Vito al Tagliamento) e ai Centri Diurni.
Sul versante dei servizi domiciliari e di assistenza scolastica va evidenziata l’introduzione del sistema telematico nella registrazione delle prestazioni assistenziali a scuola e a domicilio affidate alla Cooperativa sociale CODESS. Una innovazione che consente di migliorare l’efficienza delle funzioni amministrative e di conferire efficienza organizzativa all’intero servizio.
L’interesse per il “sollievo”, nella formula residenziale, continua e cresce in quanto ritenuto dalle famiglie e dagli operatori non solo un’efficace modalità di riequilibrio del carico assistenziale in casa, ma anche una strategia per la ricerca di percorsi personalizzati verso l’autonomia e la maturazione personale della persona disabile.
Particolare attenzione è posta nei confronti delle persone con grave disabilità (ciechi pluriminorati e disabili con gravità accertata), con l’obiettivo prioritario rivolto a creare idonee condizioni per la vita in famiglia e la partecipazione alla vita sociale (scuola, lavoro).
Nel contesto degli interventi per le persone in condizione di gravità, rilievo particolare hanno i programmi di intervento dedicati a processi educativi e di relazione sociale di bambini con autismo.
Sul fronte dell’inserimento lavorativo il Servizio di Integrazione Lavorativa (SIL) prosegue la propria attività, sia favorendo le assunzioni di persone disabili in ambiti lavorativi ordinari, sia accompagnando in esperienze lavorative persone disabili in grave stato di svantaggio, per le quali, pur non essendo proponibile un collocamento al lavoro, è possibile promuovere esperienze idonee a favorire l’autonomia e l’inserimento sociale.

Informazioni esaurienti sono disponibili nella sezione Servizi:



Torna all'inizio della pagina