Ti trovi in:

04/10/2017 - fonte: Ufficio Stampa ULSS 4

All'ingresso degli ospedali carrozzine a disposizione dell'utenza

Per chi ha problemi di deambulazione e deve recarsi negli ambulatori o nei reparti di degenza, da qualche giorno sono disponibili 10 nuove sedie a rotelle poste all’ingresso degli ospedali di Portogruaro e di San Donà di Piave.


Per l’utilizzo è sufficiente rivolgersi alla portineria dell’ospedale e lasciare un proprio documento d’identità: all’utente verrà consegnata una tessera che permetterà di prelevare gratuitamente la carrozzina. Si tratta di un progetto attivato in via sperimentale, che potrà essere ampliato anche ad altre strutture aziendali. 

Si tratta di un nuovo tassello posto sul fronte umanizzazione delle cure che prevede la presa in carico e l’attenzione nei confronti della persona nella sua totalità. Infatti anziani non deambulanti, ma anche giovani debilitati che devono rivolgersi alle cure mediche in ospedale, hanno spesso bisogno di un ausilio per spostarsi. La scelta di mettere a disposizione le sedie a rotelle all’ingresso dei presisi ospedalieri non è infatti casuale.

Tra i vari servizi attivati all’Ulss 4 sul fronte umanizzazione delle cure, ci sono anche sedazione per i claustrofobici che devono effettuare una risonanza magnetica, il “libro parlato” nei reparti ospedalieri, la crema anestetica per i bambini che devono sottoporsi a un prelievo ematico, la prima sedia odontoiatrica d’Italia predisposta specificatamente per le persone disabili, e molti altri.

Torna all'inizio della pagina